MONIMBO’ BOTTEGA DEL MONDO

Loghi-partners-MONIMBO

Monimbò è un’organizzazione di commercio equo solidale (FTO) impegnata nella costruzione di unéconomia giusta e pacifica  come alternativa sostenibile di quella convenzionale. Promuove la partecipazione sociale come strumento per il cambiamento attivo al fine di creare una nuova coscienza civile che si concentra intorno alle persone.

Monimbó è stata fondata a Perugia nel 1992. Ora è una cooperativa sociale senza fine di lucro con quasi 300 persone affiliate e un fatturato annuo di euro 400.000. Monimbó è un membro di CTM Altromercato (la più importante FTO in Italia e uno dei più importanti in Europa) ed è anche membro di AGICES. Monimbó è stata certificata come FTO dal sistema di monitoraggio AGICES ed è quindi iscritta nel Registro Italiano di organizzazioni del commercio equo solidale.

Le attività chiave di Monimbó sono: gestione di tre Worldshop; vendita all’ingrosso di prodotti di commercio equo e solidale; organizzazione di campagne di sensibilizzazione; e la gestione di attività educative e formative nelle scuole, al fine di diffondere e divulgare principi e criteri FT.

Con riferimento alle attività educative nelle scuole della Regione Umbria, negli ultimi 5 anni Monimbó ha raggiunto migliaia di studenti, sperimentando strumenti didattici innovativi e metodologie al fine di facilitare il trasferimento e la diffusione delle materie e dei contenuti delc ommercio equo e solidale.

www.monimbo.it        

michele stella

Michele Stella ha più di 15 anni di esperienza riguardo questioni di economia sociale e in particolare in quelle questioni relative alle organizzazioni di commercio equo e solidale. Dal 1998 al 2005 ha lavorato nel Consorzio ABN – un consorzio di oltre 40 cooperative sociali – dove era responsabile dell’ufficio Pianificazione e Sviluppo. Nel settore del commercio equo e solidale, è stato membro del consiglio di Monimbó per gli ultimi 10 anni e presidente dal 2008. E ‘stato membro del consiglio di AGICES ed è attualmente membro del comitato di progetto del Consorzio CTM Altromercato. Michele è anche membro del comitato regionale di commercio equo e solidale della Regione Umbria, istituita ai sensi della Legge Regionale n.3/2007.

“In qualità di operatore del commercio equo e solidale  ho capito che FTO ha bisogno di migliorare le proprie capacità, competenze professionali e la gestione, al fine di rispondere alle sfide del mercato e raggiungere una piena sostenibilità. Sono sicuro che Fair Share può svolgere un ruolo significativo nell’offrire un toolkit di formazione utile a questo scopo “.

silvia-francario

Silvia Francario è una scrittrice di fantascienza. L’esperienza di Silvia con “progetti co-finanziati” comincia  14 anni fa, quando ebbe il primo incarico da una ONG in Kosovo. Da allora, sta creando un approccio progettuale basato sul progetto come metodo divertente e semplice per affrontare la complessità, per promuovere il cambiamento responsabile e il compromesso con i comportamenti umani e le sue credenze, in una logica di co-costruzione e di co-sviluppo di una società inclusiva e sostenibile dal punto di vista della società, l’ambiente e l’economia. Attualmente lavora come scrittrice alla proposta di concessioni e come  coordinatore con enti di ricerca e innovazione europei.

All’interno dell’ambiente Fair-Share agirò come coordinatore della proposta di sovvenzione, il tecnico alter-ego del responsabile scientifico, Michele Stella! Io con entusiasmo e fantasiami dedicherói a evidenziare e valorizzare il lavoro esistente, le risorse e collaborazioni eseguite al Fair-Share dai suoi partner per sviluppare ulteriormente metodi innovativi ed efficaci per affrontare le attuali sfide sociali ed economiche come un trampolino di lancio per accedere a nuove opportunità. “